La “sindone” sul soffitto

Si ripubblica oggi un post di circa 1 anno fa, con alcuni aggiornamenti, vista l’esecuzione forzata prevista per il 17.5.2016 e poi posticipata al 18.7.2016 dopo aver addirittura saldato tutta la “morosità”  !!!

*******

Le foto che seguono sono state scattate verso il soffitto di una delle due camere dell’appartamento 17D (ultimo piano a tetto), Via Tiziano, 45 – zona San Lorenzo a Greve .
La copertura – maldestramente costruita , così come molto altro –  lascia filtrare l’acqua di pioggia, che impregna i pannelli sottostanti, proiettando ora nettamente una strana efflorescenza giallastra all’interno degli appartamenti. Tutta la superficie del soffitto è comunque ormai soggetta a questo disastro.
Per una cosa simile a Cecina – dopo l’intervento dell’ASL – è stata chiusa la biblioteca comunale e qui l’ASL invece ha omesso qualsiasi verifica, pur se formalmente chiamata in causa !!!.

Della disastrosa situazione delle pareti ne abbiamo già abbondantemente parlato su questo blog.

Con decine di raccomandate – a partire dal 2008 – è stato richiesto invano alla proprietà almeno di sistemare il tetto in modo definitivo (così come il resto).

Questa esasperata famiglia fiorentina – come atto estremo di protesta e per richiamare l’attenzione – ha sospeso il pagamento dei canoni di locazione (dopo averne pagati per ben 36000 Euro) ed è oggi sotto sfratto (aggiornamento: esecuzione forzata il 18/7/2016 !!!).
!!!! Aggiornamento: la “morosità” è stata pure tutta saldata il giorno 17.5.2016 !!!!!!

Si tratta di una situazione particolare e delicata che non deve essere confusa con i “classici” casi di inadempimento del conduttore (così ha scritto il “nostro” avvocato nella sua opposizione allo sfratto, ma mai adeguatamente sostenuta in udienza).

Ciò nonostante nessuna istituzione, autorità sanitaria, sindacato, associazione, organo di stampa, forza politica ( o quel che volete ) si è fino ad oggi mosso in difesa di questa onesta e rispettabile famiglia fiorentina.
Una famiglia che ha sostenuto personalmente un improbabile azione legale preliminarmente contro un ordinanza provvisoria di rilascio concessa ad una proprietà che ha più volte cambiato volto, spostandosi fuori dalla nostra città e regione, dove invece ha inizialmente ottenuto ingenti contributi pubblici per la costruzione di questi maldestri edifici e poi come risarcimento del danno.
Si mette per strada – senza alcuna soluzione alternativa – una famiglia che ha subito un’ ingiustizia enorme, rischiando la salute – e lo si fa senza nemmeno una vera convalida da parte del giudice – ma sulla base di quell’ordinanza provvisoria che ( in un contesto diverso o forse meglio dire in un paese diverso ) non avrebbe mai potuto essere rilasciata o comunque sarebbe stata successivamente “demolita” (revocata) in sede giudiziaria.
La sentenza di rigetto dell’opposizione è pure fasulla perchè non c’è stata lettura del “dispositivo” in udienza e la risibile memoria di controparte è stata presentata direttamente in udienza fuori dai termini previsti dal codice di procedura civile, senza che il nostro avvocato eccepisse alcunchè, così come il giudice stesso.
Prima o poi faremo i nomi di queste persone.

Le cosiddette istituzioni, ( Comune di Firenze in primis perchè autore del bando di assegnazione di questi immobili ) hanno una responsabilità enorme nei confronti di questa rispettabile e onesta famiglia fiorentina !!!!

Il prossimo e vicinissimo 18 Luglio l’Ufficiale Giudiziario vedrà anche la ” Sindone 

>> Cerchiamo urgentemente un vero e serio avvocato (anche di strada, perchè è lì che forse finiremo) che ci faccia conoscere la giustizia e si onori di vincere questa battaglia, facendoci risarcire degli enormi danni subiti.
Lo farebbe anche per la nostra città – dal glorioso passato – che non si merita certo tutto questo !!!
>> Email: slorenzoagreve@gmail.com  

DSCF0671 DSCF0663 DSCF0668 DSCF0669

Annunci

Cecina: muffa e cromo-esavalente nelle pareti, chiusa la Biblioteca comunale

muffa_nazione_livorno_15_8_2015

nazione_15_8_2015_pag_1

clicca per ingrandire

Notizia Sconvolgente,  perchè anche noi a Firenze – San Lorenzo a Greve – abbiamo nelle case , affioramenti di colore giallastro molto simili a quelli di cui parlano nell’articolo sopra.
Nonostante svariate richieste scritte a tutti gli organi preposti alla tutela della salute dei cittadini (sindaco in primis nel 2010) , l’ASL da noi non si è mai vista !!!!
E’ gia passato troppo tempo !!
VERIFICHE E ANALISI SUBITO ANCHE DA NOI !!
Ci siamo preoccupati molto della muffa, ma questa – paradossalmente – potrebbe essere il “male minore”
LA SALUTE DELLE FAMIGLIE PRIMA DI TUTTO!!!
Una onesta e rispettabile famiglia FIORENTINA si sta facendo SFRATTARE per richiamare l’attenzione su questa ignobile vicenda…ma nessuno ne parla , compreso il MOVIMENTO 5 STELLE, più volte interpellato !!!
Siamo a Firenze ….(ex) culla della civiltà e del Rinascimento e dobbiamo per forza avere verità e giustizia ed uscire da questa situazione !

*******

Ecco ( solo alcuni de ) gli affioramenti gialli negli appartamenti che abitiamo dal 2008:

DSCF0669

alloggio 17D

17d_camera_ragazzi

Alloggio 17D – camera ragazzi

17d

Alloggio 17D

alloggio_2a_foto_11

Alloggio 2A

alloggio_13_d_20_3_2010_foto_6

Alloggio 13D

18_D

Alloggio 18D

*****

*****

nazione_15_8_2015_pag_2

clicca per ingrandire

*****

hexavalent chromium, hazards, health and safety , genotoxic carcinogens, toxicity of building materials, cement

Florentine Social Housing Scandal

*****

Analogie con Roma…ma a Firenze nessuno si muove e nessuno aiuta

Anche da noi a Firenze, come a Roma:

  • – prezzi gonfiati degli affitti
  • – qualità pessima
  • – mancato rispetto delle convenzioni e contratti potenzialmente nulli
  • – danno erariale
  • – sospensione pagamento canoni come atto di protesta e quindi sfratti per esasperazione e per richiamare attenzione …

http://www.romatoday.it/politica/piani-di-zona-nuovi-affitti.html

Ma qui nessuno aiuta gli inquilini, in special modo quelli che cercano giustizia e si sono pesantemente esposti !!!! Anche qui l’ufficiale giudiziario è già venuto due volte ….

Movimento 5 Stelle (M5S) dove sei ?
….chi / cosa ti blocca a Firenze ?

Queste vicende non dovrebbero essere proprio il “pane per i tuoi denti ” ?
Invece di cazzeggiare in Consiglio Regionale con la disquisizione sui colori delle nuove fascie del cerimoniale dei consiglieri regionali !

http://www.romatoday.it/politica/piani-di-zona-nuovi-affitti.html

—————

Le panoramiche dello schifo

panoramica_2

16/3/14 – Appart. 17D – Via Tiziano 45 – Firenze – camera matr. – parete cappottata fine 2010: l’ennesima presa per per i fondelli. Il tetto un altro problema enorme, mai risolto.

Famiglia sotto sfratto per essersi rifiutata di continuare a pagare:

Canone locazione: 646,00 Euro/mese !!!! 2.257.000 Euro i contributi pubblici concessi ai costruttori !

Tutto è raccontato in un Ebook dal titolo ” Lo Sfratto perfettopanoramica_1

Sulle spese di condominio e supercondominio

Ai cari co-inquilini che mi interpellano anche quest’anno per sapere quanto la proprietà (nel conguaglio di luglio ) mi abbia addebitato di spese condominiali, vorrei far sapere quanto segue.

Nonostante la materia non mi appassioni per niente e gli amministratori condominiali ancora di meno, ho dovuto imparare che la ripartizione delle spese condominiali si basa principalmente sulle cosiddette “tabelle millesimali”, ovvero sulle quote di proprietà del condominio .

Sembrerà un paradosso parlare di proprietà, perchè nessuno di noi quì purtroppo (?) è proprietario.

Ma pare che funzioni così anche per le spese spettanti all’inquilino : se “occupi” di più, paghi di più (ed anche la superficie delle terrazze conta eccome).

Stabilito questo,  direi che sia piuttosto inutile “farci le pulci” fra inquilini e dirotterei piuttosto le nostre attenzioni sul nocciolo della questione, ovvero sul rapporto che intercorre fra la nostra proprietà e l’amministratore di condominio e ovviamente sulle ingenti spese che ci vengono addebitate.

A scanso di equivoci, vorrei mettere bene in chiaro che il sottoscritto non ha mai fatto patti con nessuno e non riceve sconti.

Come si dice: “ho tenuto la barra dritta” , nonostante tutto, facendomi un gran mazzo  per pretendere giustizia su cose ben più gravi che abbiamo subito. E questo per tutti indistintamente !

A causa di ciò, sia ben chiaro ,  ne sto pagando le conseguenze !!

Vi basti pensare che il sottoscritto lavora proprio nell’ente che ha concesso i finanziamenti pubblici per costruire queste case, e per tanti altri interventi realizzati dalle stesse cooperative edilizie, etc, etc.

Sulla questione del condominio ho sempre cercato di mettervi in guardia durante le nostre assemblee e poi anche attraverso il nostro blog

Raccontavo infatti le mie ennesime perplessità (anche) sulla gestione condominiale.

Riporto per estratto quanto scrivevo sul blog:

Ma … insomma… a noi chi ci amministra  ? e, più che altro…come ci amministra ? 

  • 50 Euro al mese fissi di acconto spese condominiali;
  • Nessun preventivo di spesa;
  • Nessuna assemblea;
  • Amministratore completamente assente ( anche per problemi serissimi ).
  • Dei consuntivi non parliamone nemmeno. 

Sembra proprio il modo per garantirsi un extra-reddito fisso assicurato oltre al canone di affitto. 

Quanto ci vorrà prima che gli inquilini se ne rendano (e ne chiedano) conto ? 

I polli finiranno di essere spennati ? 

Gli accordi iniziali e quindi poi la convenzione fra il comune ed il costruttore, prevedevano infatti la possibilità che fosse un soggetto esterno e terzo, come Casa SpA ( in teoria più vicino al Comune e quindi a noi, che alla proprietà ), a tenere l’amministrazione condominiale e la riscossione dei canoni” . 

Aggiungo oggi che :

In realtà – secondo l’Unione Inquilni – Casa Spa, , avrebbe potuto e dovuto addirittura realizzare essa stessa gli interventi ed anche il Comune di Firenze.
Infatti non dovendo perseguire il profitto d’impresa, ma solo l’equilibrio economico, i canoni si sarebbero ridotti del 30%, più o meno come quelli prospettati dalla Fondazione Monte dei Paschi per la provincia di Siena.

Secondo l’art.5 comma 4 dei nostri contratti di locazione, rimane comunque un ruolo per Casa Spa, che non ci pare abbia comunque mai esercitato, ovvero testualmente:

” … Casa Spa potrà essere incaricata dal Comune di Firenze di effettuare un monitoraggio sullo stato degli immobili e rilevare le eventuali necessità di manutenzioni ordinarie e straordinarie ” .

**********

Vi siete dati quelle risposte ?

Qualcuno da allora ha richiesto le fatture ?

Qualcuno conosce la spesa condominiale totale ed il riparto fra quella spettante alla proprietà e quella agli inquilini ? (nello striminzito consuntivo ricevuto da noi inquilini non c’è traccia di questo).

Come facciamo ad appurare che non paghiamo tutto noi ?

Sappiamo quanti interventi e quanti metri cubi ha spurgato la ditta di autospurghi, visto che si è passati dalla già considerevole cifra di 4995 (solo scala D) ai 5565 Euro di quest’anno ?

Come mai la stessa ditta spurga così spesso fosse-pozzetti e anche gli scannafossi e come mai quest’ultimi devono essere spurgati ?

Non sarà che per qualche (ennesimo) difetto costruttivo, paghiamo qualcosa di troppo ?

Come mai le nostre deiezioni stazionano nei collettori e talvolta tornano pure indietro , rallegrando persino i salotti dei piani terra ? (Oliviero docet).

E la novità del SupeR-CONDOMINIO , che ci è piovuta in testa senza saperne assolutamente nulla ?

Perchè non pretendiamo che sia Casa Spa a gestire in toto il nostro Condominio per una (auspicabile) maggiore nostra tutela  ?

Tutto questo dovrebbe farci riflettere e magari ritrovare quella sana e bella solidarietà per  continuare con le nostre rivendicazioni ( richiesta danni, rivalsa di spese, etc ), in barba a chi invece cerca di metterci l’uno contro l’altro, ed anche a coloro che da sempre pensano solo ai fatti propri.

Senza alcun riferimento diretto al nostro caso, vi segnalo infine un episodio delle Iene dal titolo “la cacca di Mestre” che è forse bene conoscere:

Un caro saluto,

RC

Un auspicio e una promessa

Ci auspichiamo vivamente che il Sindaco Renzi, come primo garante della salute dei suoi cittadini, affronti celermente il problema (di fondo) della muffa di questi nuovi edifici e si adoperi per risolverlo, senza che ci sia bisogno di ricorrere a eclatanti esposti sui media ad evidenza nazionale. La città di Firenze ed i suoi cittadini davvero non si meritano tutto questo.

Ci piace infatti prometterci, che una volta risolti i problemi più grossi dei fabbricati, questo blog si trasformerà magicamente e diventerà un formidabile strumento di socializzazione e di informazione degli inquilini (anche se già in parte lo è):

  • Tramvia News;
  • Feste di vicinato;
  • La Banca del Tempo: esempio : io ti faccio la spesa ———–> tu mi guardi il bambino, io ti riparo il rubinetto  —–> tu mi fai l’orlo ai pantaloni, io ti faccio un’iniezione —–> tu mi ospiti la suocera, io ti riparo la bicicletta —–> tu mi “fai fuori” la suocera 🙂

etc, etc

!! Dopotutto…noi vediamo positivo !! Vogliamo solo quello che ci spetta… le “nostre” case come dovevano essere : salubri, sicure e eco-sostenibili …niente di più, o di diverso.

***

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: