Ieri l’intimazione, oggi l’esecuzione di sfratto

Ripubblichiamo oggi (con gli aggiornamenti) un vecchio post del 2014

******

La scandalosa vicenda reale narrata ne “Lo sfratto perfetto” (ed in tutto questo blog) si aggiorna con l’intimazione di sfratto (Agg. 2016: esecuzione dello sfratto il 18.7.2016 nonostante siano addirittura stati pagati tutti i canoni di morosità) da parte di POLARIS REAL ESTATE SGR di Milano (oggi 2016: Investire Immobiliare Spa), rappresentata e difesa dall’Avv. Mario Barellini di Firenze e consegnata oggi al sottoscritto.
Come da molti previsto – e da qualcuno agognato – lo sfratto ha iniziato ( e ora terminato ) il suo corso.

Un compitino facile facile per l’avvocato. Mi immagino infatti che costui avrà ordinato alla sua assistente di aprire quel file chiamato modello_sfratto.doc e le avrà dettato quei pochi dati mancanti. Non si è nemmeno dovuto preoccupare di farle scrivere che c’è stato un bando pubblico di assegnazione di case (che dovevano essere) ad affitto calmierato, che c’era una convenzione con il Comune , qualche delibera, qualche ministero, il mio datore di lavoro…. Insomma roba esclusivamente fra privati: Da una parte una grossa società che ha tranquillamente “ereditato” 2.257.000 Euro di fondi pubblici  – ed un privato cittadino moroso – dall’altra. Nei documenti di valutazione per rilevare gli immobili,  e pubblicati nei loro siti internet, si legge:

L’immobile è situato in via Tiziano, in posizione periferica. Nelle immediate vicinanze sorge un rinomato centro commerciale… L’insediamento è di tipo residenziale e di recente realizzazione,

  • Stato d’uso buono/good,
  • impiantistica buono/good,

Ci sfrattano – come leggerete nel mio “sfogo letterario” – dopo che il sottoscritto – rimasto sempre in attesa del più volte invocato intervento dell’ASL – ha fermato il contatore dei canoni d’affitto “sociale” versati alla cifra di 36.000 euro per quella casa insalubre . Tutto ciò come protesta estrema e per richiamare attenzione !!

Ci sfrattano “normalmente” per morosità…perchè gli è stato permesso di farlo.
Ci sfrattano perchè le istituzioni sono pericolosamente assenti e malate.

In un paese civile, sarebbe intervenuta per prima l’autorità sanitaria a “sfrattare” , ovvero – in realtà – mettere al sicuro le famiglie, obbligando il Comune a reperire alloggi alternativi sicuri e salubri.

E pensare che proprio in questi giorni ho scoperto di avere a disposizione anche un Gestore Sociale (?), che nel suo sito, al punto f-gestione sociale riporta:

-ascolto dei bisogni e delle aspettative degli abitanti; – informazione e comunicazione; – formazione e accompagnamento; – ideazione di soluzioni volte al contenimento di eventuali disagi e supporto alla risoluzione dei conflitti; – raccolta di segnalazioni presentate dagli abitanti; – realizzazione con la partecipazione dei Conduttori di soluzioni volte al miglioramento della convivenza; – valorizzazione delle proposte dei Conduttori, per far sì che gli abitanti, non mantengano un atteggiamento passivo, ma possano partecipare attivamente; – presidio per prevenire ed evitare, ovvero sanare la morosità, gestione delle inadempienze e sfitti:

sollecitazione, anche su base informale, per il pagamento delle somme dovute: creazione di un contatto diretto con il Conduttore per seguire la sua situazione socio-economica; raccogliere le istanze relative a un eventuale disagio economico ai fini della ricerca di soluzioni per sopperirvi; – informazione del Conduttore sulle fasi della gestione della morosità e i tempi da rispettare entro i quali devono essere pagate le somme dovute; – negoziazione con il Conduttore di accordi formali e realistici per il pagamento dei canoni in morosità, da approvarsi da parte dei Polaris. – Raccolta dei canoni di morosità.

Vi immaginate una storia del genere a Copenaghen ?
Se mai fosse capitato un caso come il nostro lassù al nord , i contratti di affitto non li avrebbero nemmeno fatti stipulare, oppure si sarebbero adoperati per farli annullare, tutelando comunque al meglio i suoi cittadini.
Perchè quelle ISTITUZIONI nordiche – alle quali provocatoriamente avanzo da quì una richiesta di asilo sociale – avrebbero prima verificato i suoi di contratti ( in questo caso le chiamano convenzioni )  e semmai “sfrattato” i costruttori, non certo fatto sfrattare gli inquilini che pretendono solo i propri diritti.

Sono dovuto arrivare a tanto, dopo aver cercato di difendere la salute di 50 famiglie, e le stesse da continue vessazioni, senza che nessuno mi abbia mai dato realmente una mano. Già ma ora quelle famiglie dove sono ? Quelle alle quali ho permesso un cappottino, una linea telefonica, permesso di farsi la doccia e lavare le pentole….e tante altre cosette che sarebbero dovute essere normali. Immagino che saranno ben coccolate da quel Gestore Sociale, che ora può fare leva anche sulla loro crisi economica, che fa più paura delle paure che già c’erano prima.

Il Comune di Firenze, che ha assegnato queste case, non ha nulla da dire ? e la…

Regione Toscana, che ha sviluppato questo programma che doveva esssere di social housing e concesso quei 2 milioni di euro ai costruttori ?

e quegli “amici” fiorentini paladini dei diritti e dei beni comuni ?

e quegli “amici” dei comitati ?

e quegli “amici” dei sindacati ?

 

*****

Sotto l’appartamento ripreso il 15/1/2014 – dal quale – dopo aver corrisposto 36.000 Euro di canoni – veniamo pure sfrattati. 

Sotto il 2010/2012

Københavns Kommune

Passa all’azione per il bene di tutti… condividilo qui sotto

Cecina: muffa e cromo-esavalente nelle pareti, chiusa la Biblioteca comunale

muffa_nazione_livorno_15_8_2015

nazione_15_8_2015_pag_1

clicca per ingrandire

Notizia Sconvolgente,  perchè anche noi a Firenze – San Lorenzo a Greve – abbiamo nelle case , affioramenti di colore giallastro molto simili a quelli di cui parlano nell’articolo sopra.
Nonostante svariate richieste scritte a tutti gli organi preposti alla tutela della salute dei cittadini (sindaco in primis nel 2010) , l’ASL da noi non si è mai vista !!!!
E’ gia passato troppo tempo !!
VERIFICHE E ANALISI SUBITO ANCHE DA NOI !!
Ci siamo preoccupati molto della muffa, ma questa – paradossalmente – potrebbe essere il “male minore”
LA SALUTE DELLE FAMIGLIE PRIMA DI TUTTO!!!
Una onesta e rispettabile famiglia FIORENTINA si sta facendo SFRATTARE per richiamare l’attenzione su questa ignobile vicenda…ma nessuno ne parla , compreso il MOVIMENTO 5 STELLE, più volte interpellato !!!
Siamo a Firenze ….(ex) culla della civiltà e del Rinascimento e dobbiamo per forza avere verità e giustizia ed uscire da questa situazione !

*******

Ecco ( solo alcuni de ) gli affioramenti gialli negli appartamenti che abitiamo dal 2008:

DSCF0669

alloggio 17D

17d_camera_ragazzi

Alloggio 17D – camera ragazzi

17d

Alloggio 17D

alloggio_2a_foto_11

Alloggio 2A

alloggio_13_d_20_3_2010_foto_6

Alloggio 13D

18_D

Alloggio 18D

*****

*****

nazione_15_8_2015_pag_2

clicca per ingrandire

*****

hexavalent chromium, hazards, health and safety , genotoxic carcinogens, toxicity of building materials, cement

Florentine Social Housing Scandal

*****

Avviso per incarico legale – Lawyers wanted

AVVISO PUBBLICO URGENTISSIMO PER INCARICO LEGALE

Il famoso Avv. Girolamo Macchietta che sfida con successo  i cosiddetti “poteri forti”

 

New: Sono caldamente invitati gli studenti di giurisprudenza, i laureandi, gli stagisti e i praticanti che vogliano fare “palestra” da noi.
Ma anche tutte le persone di buona volontà.

*******

– Visto quanto narrato, documentato, illustrato e commentato sul presente blog (per una veloce panoramica clicca quì ).

considerato che c’è addirittura un’ intimazione di sfratto in corso  < clicca

– Considerato che le istituzioni coinvolte nel bando hanno omesso di effettuare le verifiche richieste ufficialmente dagli inquilini e di farsi altresì eticamente garanti, fornendo tutela ai medesimi;

– Considerato altresì che alcuni sindacati degli inquilini, al momento della stipula del contratto, avevano allertato per iscritto gli inquilini circa la presenza di numerose clausole vessatorie sugli stipulandi contratti;

– Considerato che la realtà vissuta dai medesimi inquilini abitando poi gli immobili si sia rivelata ben peggiore delle ” preoccupazioni sindacali ” e che gli stessi sindacati più volte informati della situazione, ormai peraltro pubblicamente nota, non hanno invece fornito alcuna assistenza;

– Considerato che si debba ristabilire giustizia nei confronti degli inquilini mediante un’efficace azione giuridico-legale per vederli adeguatamente risarcire dei danni subiti e riequilibrare altresì le “prestazioni”,

Il presidente pro-tempore del Comitato Inquilini Assegnatari di San Lorenzo a Greve (FI) del bando per l’affitto a canone convenzionato denominato “Ventimila Alloggi in Affitto

RENDE NOTO

Che intende individuare delle persone che vogliano dare una mano a favore della giustizia.

1) Requisiti:

Il candidato dovrà possedere i seguenti requisiti:

  • non farsela addosso al cospetto dei poteri forti sicuramente protagonisti di queste vicende, oppure “inciuciare” od aver “inciuciato” con i medesimi;
  • non essere in conflitto  con lo spirito e le finalità del comitato degli inquilini;
  • Non rivestire cariche pubbliche;
  • non fare parte di logge e/o sette

Il candidato dovrà inoltre dimostrare di conoscere le vicende più rilevanti esposte nel presente blog.

Uno spiccato senso civico , etico-morale, di giustizia e ambientale , costituirà motivo preferenziale nella selezione.

2) Compenso per la prestazione:
secondo coscienza 🙂

3) Partecipazione:
Per partecipare alla selezione i candidati dovranno far pervenire, entro : prima possibile – la propria candidatura al seguente indirizzo email: slorenzoagreve@gmail.com

Il candidato è consapevole del fatto che l’impegno profuso ed i risultati ottenuti saranno amplificati attraverso l’eco mediatico di questo popolare blog, così come eventuali “inciuci” comporteranno invece “sputtanamento” attraverso il medesimo mezzo 🙂

Vuoi essere il prossimo Girolamo Macchietta ?

*******

English version

As landlord tenants in Florence-Italy (50 families) , we’r struggling for over three years with the extremely poor quality of the building where we live in.
The main issue is the unhealthy and uncomfortable indoor air quality of the apartments due to weak thermal (and acoustic) insulation, that causes dampness and molds.
We are also facing tons of (apparently) minor problems, like frequent failures of water pumps, as well as electricity and so on, despite the buildings’ recent age (mid 2008).
The constructor, a big (italian way) “lobbying company”, politically involved, obtained massive public funds from the regional government within a social housing program called ” 20.000 alloggi in affitto “.
Local lawyers we dealt with, as well as Union of Tenants, revealed to be very shy and refrained to cope with the situation.
Also Florence’s Municipality, as well as the public sanitary institute [involved in building licences,inspections and tenants’selection (the first) and sanitary licences (the latter)], showed an ambigue behavior.
In few words: no one provided official replies to our formal queries; no one really helped.
It’s a matter of health, rights, justice, social rights, housing, environment
Keyword: praticanti legali,tirocinanti, avvocato, avvocati, procuratori legali, praticanti, tribunale di firenze,avvocatura,sfratto,affitto,locazioni

Fa più caldo dentro che fuori !

Aggiornamento 2012: Ovviamente solita storia; con il primo vero caldo negli appartamenti si muore !!!!

Le stanze a sud sono letteralmente inutilizzabili, proprio per evitare di avere un malore. fatto plausibile con oltre 31° interni.

I ponti termici dei balconi e delle soglie delle finestre trasformano i pavimenti interni  e le soglie stesse in pannelli radianti “roventi”

Le stanze a tetto sono dei i forni infernali

Chi se lo è potuto permettere ha installato (a proprie spese) impianti di condizionamento, facendosi  addirittura dettare condizioni e pretese da parte della proprietà.

Gli altri, si arrangiano e schiantano !!!

Nella foto sopra i dati rilevati la  nel giorno 10 luglio 2010 alle ore 17.10 da stazione climatica con sensori remoti:

  • Temp. esterna 35° C – 40% umidità;
  • Temp interna camera bambini: 31,1 ° C – 48% umidità (esposizione sud-ovest – piano V -a tetto).

Aggiornamento 18 Agosto 2011:

  • Via Tiziano, 45 –  ore 17:00 – temp. esterna 34 °C – 29 % UR: Temp. interna camera bambini:  30,6 °C;
  • Via Tiziano, 45 – ore 20:00 – temp. esterna 31 °C – 34 % UR : Temp. interna camera bambini:  31,4 °C  !!!!
  • Via Tiziano, 45 – ore 24:00 – temp. esterna 27,5 °C – 41 % UR : Temp. interna camera bambini:  30,3 °C

FA PIU’ CALDO DENTRO CHE FUORI !!!!

D’inverno invece sappiamo che succede: questo

Si fa notare che le prescrizioni del Piano Operativo Regionale alla base del finanziamento regionale per la costruzione – vedi box colonna a sinistra – prevedevano:

Elevata inerzia termica dell’edificio con soluzioni tecniche di coibenza e isolamento e tetto ventilato

*********

Voi che ve la godete nelle vostre ville al mare o nei vostri yachts, perchè non venite ad abitare  in queste case-forno in estate e ghiacciaie muffose in inverno; case che avete costruito con i nostri soldi, i soldi della comunità ?
Con che faccia ci chiedete tutti i mesi 600 Euro d’affitto ? Con che faccia ci avete chiesto anche l’aumento del canone ?

Dove sono le istituzioni che hanno elargito oltre 2 milioni di Euro di fondi pubblici ? e dove erano durante i lavori ?
Perchè non sono state eseguite le verifiche di legge ? Perchè ancora oggi il sindaco non risponde ?


*********

A San Lorenzo a Greve…come nel Bronx

L’auto che vedete nelle foto sopra è stata “depredata” nella notte fra il 1 e il 2 dicembre scorsi in Via Fei all’incrocio con Via Tiziano (estremità di quest’ultima – direz. Scandicci).
Oggi siamo venuti a conoscenza che altre due auto hanno subito la stessa sorte ( con più ruote superstiti ) nella parte terminale opposta di Via Tiziano – prossimità Via Pisana ).
Chiunque abbia più precise o ulteriori notizie in merito, oltre che comunicarle alle Autorità di Pubblica Sicurezza, può lasciare un commento (anche anonimo) a questo articolo.

******

Segue esposto al Prefetto:

Ill.mo Sig. Prefetto,

Chiedo alla S.V di valutare la possibilità di rafforzare il controllo da parte delle forze di polizia nella zona di San Lorenzo a Greve – Firenze (Quartiere 4) , ed in particolare la parte terminale di Via Tiziano (direz. Scandicci).

Infatti, in qualità di presidente di un comitato spontaneo di inquilini, ho ricevuto diverse segnalazioni orali di furti nelle abitazioni, nei garages e nelle autovetture.

Proprio nella notte fra il 1 ed il 2 dic. u.s., la mia autovettura è stata giustappunto “depredata” di tutte e quattro le ruote, con tentativo addirittura di prelevare anche quella di scorta nel vano bagagli.

La zona in questione è densamente abitata e illuminata e quindi la sensazione di insicurezza avvertita dai residenti è ancora maggiore, proprio considerando l’ultimo (e piuttosto insolito) furto testè menzionato, per il quale ho già sporto comunque personale denuncia alla Stazione CC di Legnaia.

Giova ricordare che i furti nelle abitazioni sono stati compiuti anche nelle ore diurne.

La S.V. potrà visionare alcune foto al seguente indirizzo:

https://sanlorenzoagreve.wordpress.com/2011/12/02/a-san-lorenzo-a-greve-come-nel-bronx/

Distinti saluti

x il Comitato Assegnatari-Inquilini Ventimila Alloggi in Affitto San Lorenzo a Greve
Riccardo Ciaccheri
Via Tiziano, 45
50143 – Firenze

******

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: